Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Attività Assistenziale USl Umbria 2

Come responsabile del  Dipartimento di Riabilitazione parte della mia attività è rivolta al management. Tuttavia svolgo attività assistenziale come supervisione delle strutture del dipartimento. 

  • Ospedale di Foligno (Neurologia e Riabilitazione)
  • Riabilitazione Intensiva di trevi
  • Consulenza di riabilitazione presso il distretto di ponte San Giovanni

La struttura dove svolgo principalmente la mia attività è ll'ospedale di Foligno dove sono direttamente responsabile dei reparti di Neurologia e Riabilitazione. Nell'ospedale accogliamo pazienti neurologici con varie patologie. In caso di Ictus pratichiamo la trombolisi, l'iniezione endovenosa di un farmaco capace di "sciogliere" il trombo che impedisce al sangue di nutrire una specifica parte di cervello che rapidamente sviluppa una lesione irreversibile. Se riusciamo ad eseguire l'intervento nelle prime ore, comunque prima possibile, riusciamo aimpedire o a limitare il danno cerebrale.

La mia esperienza specifica è comunque nella riabilitazione. Nel reparto di Neuroriabilitazione di Foligno ricoveriamo pazienti con grave danno cerebrale, spesso pazienti che sono o sono stati in coma. Il reparto funziona in stretta sinergia con la Riabilitazione Intensiva di Trevi che vanda un'esperienza trentennale di riabilitazione specilmente in questa tipologia di pazienti.

A livello ambulatoriale seguo comunque differenti  tipi di pazienti non solo neurologici ma anche le patologie muscoloscheletriche, i problemi del dolore e della disabilità in generale con approfondimenti sulla necessità di riabilitazione e di trattamenti anche farmacologici per diminuire la disabilità.

Nello specifico le patologie trattate in riabilitazione sono le seguenti:

  • Gravi cerebrolesioni acquisite: termine non bello che sta as indicare l'esito di lesioni cerbrali che hanno prodotto un coma. L'intervento inizia presso l'ospedale di Foligno, più precocemente possibile per continuare, ove necessario, a Trevi per il completamento dell'intervento riabilitativo.
  • Ictus: In questo caso la persona colpita da ictus si ricovera nella Unità Ictus dell'ospedale di Foligno per continuare il trattamento riabilitativo nelle varie strutture disponibili, ospedaliere o territoriali.
  • Sclerosi Multipla: tradizionalmente la neurologia e la riabilitazione della ASL3 prendono in carico queste patologie con un trattamento riabilitativo che inizia precocemente per continuare nelle varie fasi della malattia. Se la malattia diventa medio-grave si possono effettuare periodi di 3--4 settimane di ricovero presso l'ospedale di riabilitazione di Cascia.
  • Lesioni Spinali: le persone con para/teraplegia conseguente a lesione spinale vengono trattate dall'Unità Spinale Unipolare di Perugia. In casi particolari tali persone vengono comunque trattate presso le nostre strutture.
  • Malattia di Parkinson e disturbi del movimento: queste patologie vengono seguite all'interno del Dipartimento sia dal punto di vista neurologico che riabilitativo.
  • Sclerosi Laterale Amiotrofica: queste patologie richiedono un intervento multidisciplinare e presso l'ospedale di Foligno si organizzano visite programmate per cui in una mattinata si svolgono le valutazioni complessive periodicamente. I margini riabilitativi in questi casi non sono ampi. Comunque, quando necessario, si possono effettuare cicli di trattamento riabilitativo sia in ospedale che nelle strutture territoriali.
  • Malattie dell'apparato muscoloscheletrico: una categoria di problematiche che vanno da tutte le patologie ortopediche alle problematiche del dolore legato alla colonna e all'apparato muscolare. Tali problematiche vengono ampiamente trattate sia ambulatorialmente che negli ospedali di riabilitazione intensiva di Trevi, Terni (Domus Gratiae), Orvieto e Cascia.

StampaEmail

Foto Personali